martedì 13 gennaio 2015

L'assassina e il deserto - Sarah J. Maas

Ciao ragazzi!
Odio non aver tempo per fare le recensioni, odio che si accumulino e mi mettano i bastoni tra le ruote, ma tra la casa, i cani, la dieta e il cercare di trovare il tempo di fare un minimo di attività fisica,
arrivo alla sera che posso solo strisciare sotto le copertine calde e crollare in due secondi!
Tornando a noi, ho una pila di libri sulla scrivania che aspettano con ordine e tanta pazienza di essere recensiti e oggi prendo il primo di loro, magari gli altri si sentono un po' più leggeri!

L'assassina e il deserto, è il secondo prequel del "Trono di Ghiaccio", di Sarah J. Maas.
Ad oggi li ho letti tutti e quattro, ma devo essere sincera, questo rimane il mio preferito.
Celaena Sordothien (visto che brava? ho finalmente capito che non si chiama Caleana XD) , dopo la liberazione degli schiavi nella baia del Teschio, torna a Ritfold, dove viene brutalmente malmenata dal signore degli assassini, Arobyn Hamel, per avergli fatto perdere tempo e denaro.

Per rinfrescarsi un po' i pensieri, viene allontanata e spedita nel deserto rosso, per procurarsi gli insegnamenti e l'approvazione del "Maestro muto", il maestro dei famosi sicari silenziosi.
Inizia la sua "nuova vita" tra fatiche allucinanti, nuove amicizie e diverse esperienze per riuscire ad attirare l'attenzione del maestro ed essere allenata da lui.
Mentre il tempo passa un solo pensiero non l'abbandona mai, al ritorno a Ritfold, dopo la baia dei pirati, prima di essere picchiato, Sam è stato costretto a guardare Arobyn mentre malmenava Celaena, il suo dolore, la sua passione e le sue grida di vendetta, le rimbombano nella testa giorno e notte, come starà Sam? Cosa starà facendo? Sarà scappato o starà ancora lavorando per Arobyn? E' possibile che provi qualcosa per lei?

La storia tra Sam e Celaena inizia a farsi strada nella mente di tutti i lettori, era palese che ci fosse qualcosa tra loro, qualcosa di sotterrato da anni di gelosie, dissapori e contrasti, non potevo essere più felice assaporando i primi pensierucci riguardo ai sentimenti che provano reciprocamente!
Il libro mi è piaciuto, l'autrice è stata brava nel presentarci subito i personaggi senza scoprirli troppo, io chiamo questi personaggi "personaggi carciofo", vengono sbucciati una foglia per volta, all'inizio c'è solo la parte esterna, dura e superficiale, poi, foglia dopo foglia, riusciamo a conoscerli sempre di più, sino ad arrivare al loro cuore, a quello che sono veramente, ai loro sentimenti e i loro pensieri.
Altro motivo per cui mi è piaciuto è sicuramente l'ambientazione, ne venivamo dalla torrida e luccicante baia del Teschio, con le sue taverne rumorose, le sue strade sporche, la spiaggia dorata e il mare cristallino, e ci troviamo poco dopo tra enormi dune di sabbia rossa, nell'ordinata e silenziosissimo ritrovo dei sicari e nel coloratissimo vicino villaggio, carico di profumi, colori caldi e atmosfere da mille e una notte.

Come vi ho detto all'inizio, ho già letto tutti e quattro i prequel che vi recensirò un po' alla volta, per non annoiarvi, nel mentre, fremerò come un chihuahua infreddolito e con il prurito alle mani, in attesa di comprare il libro vero e proprio!
L'idea dei prequel rimane geniale, entri in un bel mondo e poi che fai? non ti ci addentri dalla testa ai piedi?!?!
Se conoscete questa saga, mi aspetto i vostri commentini!

Alla prossima!
Titolo: L'assassina e il deserto
Titolo originale: The assassins and the desert
Autore: Sarah J. Maas Traduttore: Valentina Altini e Giovanna Socchera
Editore: Mondadori Formato: Ebook
Prezzo: Gratis
EAN-13: 9788852035357

Nessun commento:

Posta un commento