giovedì 19 febbraio 2015

Nihal dalla terra del vento - Licia Troisi

Questo è il primo libro della trilogia "Cronache del mondo emerso" di Licia Troisi.
Era tanto che volevo leggere qualcosa dell'autrice, in particolar modo perché è Fantasy all'italiana ed ero curiosissima di vedere cosa ne era venuto fuori.
I miei stupidi pregiudizi sono stati presto rasi al suolo da personaggi e una storia decisamente avvincente, così avvincente che ho già comprato gli altri due volumi, che riposano assieme alla saga di Harry Potter e quella di Shadowhunters...devo smetterla di iniziare saghe!
Volete saperne un po' di più?
Allora inizio a dirvi la mia!

Nihal, la protagonista di questo racconto è una bella quanto particolare ragazza, che vive assieme al padre fabbro, nella città di Salazar, capitale della terra del vento.
Non è proprio una ragazzina convenzionale, Nihal ama le armi, ama combattere con gli altri bambini, è una vera maschiaccia, suo padre Livon le ha insegnato a maneggiare le armi, rendendola la ragazzina più forte del villaggio, almeno sino all'arrivo di Sennar.

Sennar è l'altro protagonista di questo racconto, dalla descrizione che la scrittrice ci fa di lui, io ho immaginato un Weasley, con i suoi capelli rossi e la capacità di usare le arti magiche.
Il loro incontro avviene così per gioco "combattiamo, se vinco mi dai il tuo pugnale", Nihal non si tira indietro, ma non sa che Sennar può usare la magia, quindi bimbumbam la mette al tappeto e vince, regalando alla ragazza la sua prima sconfitta.
Purtroppo, i tempi delle risate e dei giochi finiscono presto, con un invasione di Salazar da parte delle truppe del "Tiranno", che potevano chiamare con il suo nome, non so questa tipologia di epiteto mi fa venire in mente "mapocciona caledetta", di Alice in Wonderland, che capisco in questo caso, ma non capisco nel libro, ma va bhe problemi sicuramente miei.
Le truppe del "Tiranno" radono al suolo Salazar, uccidendo chiunque si trovino davanti, compreso il padre di Nihal, che grazie a Sennar riesce a scappare e a raggiungere la zia Soana, che vive in mezzo alla foresta.
Io mi fermerei qui, sempre facendo poco affidamento sulle mie capacità di sintesi, il fantasy è l'unico genere di libro di cui riesco a raccontare tutto, forse perché hanno quel non so che di eterna fiaba, anche se tra guerre e omicidi, non li paragonerei esattamente a Cenerentola, non so, ci rifletterò e vi terrò aggiornati!

Cercando si smetterla di perdere il filo, il libro mi è piaciuto molto, ho adorato la protagonista femminile, sarà che ne venivo da Eragon, dove per quanto ci siano la presenza di Saphira e Arya (che ho chiamato Ayra per quattro libri) il protagonista è nettamente maschio, qui invece a tenere le redini è lei, in modo incontrastato, un po' una Celaena Sordothien, forte, fiera, vendicativa, pronta a fare tutto ciò che è necessario per diventare più forte e mandare a gambe all'aria il famoso "Tiranno".
Fantastica!
Licia Troisi è stata una bellissimissima scoperta, come vi ho detto ho già gli altri due volumi che non vedo l'ora di leggere, ma come minimo un po' per pentimento, un po' per giustizia devo leggere il terzo Shadowhunters prima, non vorrei che Jace smettesse di apparirmi in sogno per dirmi che mi ama e sono la donna della sua vita ahahaha!

P.S. Volevo fare i super complimenti all'illustratore di questa copertina
Si chiama Corrado Vanelli e secondo me ha creato delle mini opere d'arte, sono fiera di sfoggiare questi tre volumi nella mia libreria, sono FANTASTICI! Complimenti!!!

Alla prossima recensione!
Notizie sull'autrice:
Licia Troisi nasce a Roma nel 1980.
Laureata in Astrofisica, nel 2004 ha esordito come autrice fantasy con Nihal della terra del vento (primo romanzo della trilogia Cronache del Mondo Emerso, 2004-05). Sull’onda del successo ottenuto, ha pubblicato altre due trilogie del “Mondo Emerso” (Le guerre del Mondo Emerso, 2006-07; Le leggende del Mondo Emerso, 2008-10).
Autrice prolifica e molto apprezzata da critica e lettori, tra il 2008 e il 2011 ha scritto la saga La ragazza drago.
Nel 2014, a dieci anni dall'esordio, è il suo ultimo libro fantasy Pandora.

 Titolo: Nihal dalla terra del vento
Autore: Licia Troisi 
Editore: Mondadori 
Formato: Tascabile
Pagine: 386
Prezzo: 11,00€
Isbn: 9788804544562

mercoledì 18 febbraio 2015

I segnalibri di nonna Hilly #2

Ciao ragazzi, cercando di mantenere il più possibile la promessa di tornare e seguire tutte le rubriche iniziate, ecco la seconda puntata de "I segnalibri di nonna Hilly"!
Io perdo SEMPRE i segnalibri, quelli comprati, quelli che faccio io, quelli che mi regalano, insomma li perdo tutti!

Oggi nel libro che ho sul comodino a tenere il segno c'è....(rullo di tamburi) l'astuccio della Peppa Piiiiig!!!

Me l'ha regalato la mia sorelletta, non potevo assolutamente dire di no ovviamente, peccato che invece di metterci le matite, dopo averlo ritrovato in un cassetto, l'ho piazzato in mezzo al libro!





E' bellissimo vero? ehehe
E voi? vi capita mai di usare segnalibri improvvisati???
Se si lasciatemi un commentino qua sotto!

A dopo con una nuovissima e speziata recensione!

martedì 17 febbraio 2015

La donna che non poteva essere qui - Guillaume Musso

Buona sera a tutti!
Eccomi con la recensione di oggi.
Questo è uno di quei famosi libri che ho comprato super scontato e attirata dalla quarta di copertina, che come la maggior parte delle volte, non centra niente con il libro, vi dirò di più in questo quarta di copertina ci sono addirittura degli errori, ma procediamo per passi.

Juliette, la protagonista di questo libro è una giovane ragazza francese arrivata a New York seguendo il grande sogno del cinema.
Il suo sogno è recitare, trovare una parte in un film, diventare famosa, ricca, una di quelle donne importanti e sicure di se che tanto la fanno sentire in imbarazzo quando le incontra per strada, si, lei vorrebbe essere una di quelle super donne padrone della loro vita...invece è solo una cameriera insicura.

Sta per tornare a Parigi, quando dopo un quasi incidente, incontra Sam, un medico pediatra, vedovo da poco, dopo il suicidio della moglie.
Sam è un uomo per bene, triste e ancora legatissimo alla moglie ormai scomparsa, che da quanto si capisce, non è che lo amasse poi così tanto, era inseguita dal suo passato, un'infanzia passata in un brutto quartiere dove droga e spaccio erano all'ordine del giorno, lei non poteva più vivere con quel pensiero...e si è uccisa...qui ho detto il mio primo "mmh ooook".
I due si incontrano mentendo reciprocamente sulla loro vita, passano  tre giorni da urlo, ma lei decide comunque di tornare a Parigi, prende l'aereo, Sam la segue ma non la prende in tempo, l'aereo parte e dopo poche ore di viaggio esplode in aria.
Qui c'è la prima inesattezza della quarta di copertina che asserisce che Sam arriva troppo tardi e dopo pochi minuti dalla partenza vede l'aereo esplodere...bhe non è vero...

Dopo questo incidente, io che avevo capito che questo libro parlasse di reincarnazione, scopro che invece che essere una trama alla "Il karma della formica" sto rivivendo un "Final Destiation", si perché nella vita di Sam apparirà Grace Costello, una poliziotta morta dieci anni prima, tornata per portare a termine una determinata missione affidatagli da...dio? la morte? non l'ho capito.

Grace ha un po' di questioni in sospeso, un ex collega innamorato di lei che non ha mai avuto il coraggio di dichiararsi, una figlia rimasta sola da bambina che è entrata nel tunnel della droga e specialmente vuole scoprire chi dieci anni prima l'ha uccisa sparandole un colpo in testa.

I tre personaggi principali sono intrecciati abbastanza bene,non è un caso che proprio Grace Costello venga dall'aldilà per fare il suo lavoro, la quarta di copertina e la mini recensione sul sito dove ho acquistato il libro sono totalmente fuorvianti, l'aereo, il destino, la morte, insomma per un attimo la trama è esattamente quella del film, ma poi cambia più o meno 10 volte durante il libro, che parte come libro di una giovine alla ricerca della fortuna, poi diventa un romanzo rosa, poi final destination, poi ghost whisperer, poi torna un romanzo rosa, poi final destination e alla fine...BHO!
L'ho letto molto velocemente perché non è un libro pesante o scritto male, l'unico problema è che non si sa dove vuole andare a parare la trama, non ho capito bene cosa voleva dirmi lo scrittore con questo libro...vivi ogni giorno come se fosse l'ultimo? non lasciar mai vincere lo sconforto? non prendere mai più l'aereo? attenta ai fantasmi? non lo so...
Ho sulla testa un enorme punto di domanda ogni volta che penso a questo libro, è un peccato perché non so bene in che modo, la trama poteva essere carina, invece c'è un troppa confusione per i miei gusti.
Libro leggero, scorrevole ma con poco senso!
Non ve lo consiglio, proprio per niente!!!

Alla prossima!!!

 Titolo: La donna che non poteva essere qui
Titolo originale: Sauve-moi
Autore: Guillaume Musso 
Traduttore: Laura Serra
Editore: Bur Rizzoli 
Formato: Tascabile
Pagine: 357
Prezzo: 8,00€
Isbn: 9788817024563

Songs for Books #2


Un po' d'amore, un po' di passione e una bella grattuggiata di cioccolato!
Questo è stato per me "A neve ferma" della Bertola!
Forse vi ricorderete della prima puntata di questa rubrica in cui vi avevo accennato che ho una seria malattia per cui ogni volta che leggo, cucino, faccio la doccia, mi pettino, mi cavo un occhio con il mascara o inciampo sulla scopa, mi viene in mente una canzone!

Anche in questo caso non poteva mancare e parlando di amore e cioccolato, cosa poteva venirmi in mente se non "Rossetto e cioccolato" di Ornella Vanoni???
Ascoltarla, magari con un cioccolatino pronto per essere mangiato è assolutamente consigliato, e ovviamente è consigliato anche durante la lettura di questo libro, magari mentre si parla del concorso "Una stella per natale" dove, se avete immaginazione, potrete dare una ditata qua e la alle creazioni dei partecipanti!

Buon ascolto e a tra poco con la nuova recensione!






lunedì 16 febbraio 2015

A neve ferma - Stefania Bertola

Ciao a tutti!
Rieccomi dopo un mese di assenza!
E' veramente un dispiacere avere così tante cose da dirvi, così tanti libri di cui parlarvi e non riuscire a ritagliarmi del tempo per farlo, lavoro, impegni casalinghi, cani, io che sto bene un giorno si e uno no et voilà, un mese è passato e io non o scritto neanche una recensione!
Fortunatamente riesco a leggere prima di crollare addormentata come una bimba dopo 8 ore di scuola elementare!
Non ricordo se vi avevo detto che sotto natale avevo approfittato di molti sconti per comprare parecchi libri a 2€ ciascuno...su 7 non se n'è salvato 1 aimè!
Ma procediamo con calma e torniamo in grande stile, con un libro che invece mi è piaciuto moltissimo!

Come in tutti i romanzi della Bertola, ci troviamo a Torino e a
far da sfondo alle nostre vicende c'è la pasticceria Delacroix, una pasticceria di lusso, madre di dolci famosi in tutto il mondo.
Vi anticipo che per me non è mai semplice riassumere o dare una trama ai libri di questa autrice, molto semplicemente perché ci sono molti personaggi, tutti ben intrecciati, ma con storie e "trame" diverse, in un libro ci sono 10 racconti e temo mi perderei un po' nel tentativo di dare capo e coda a tutti, per cui procederò così, presentandovi qualche personaggio e raccomandandovi già adesso di leggerlo per avere una visione d'insieme!

Elena è un'aiutante pasticcera, una ragazza semplice, sognatrice che aimè ha appena perso l'amore della sua vita, Andrea Delacroix, rampollo d'oro della "dinastia" Delacroix.
Bianca, personaggio che mi ricorda un po' Caterina di "Biscotti e Sospetti", lavora come cameriera ai tavoli, è una tipetta bizzarra con un susseguirsi di passioni dalla breve durata, non sa bene cosa fare nella vita, e nell'attesa prova di tutto.
Camelia è una ragazzina con la testa decisamente sulle nuvole, all'inizio vi darà sui nervi, alla fine...non lo so dipende da voi! Si innamora perdutamente ogni 3/4 pagine, con una convinzione e un concitamento da far saltare i nervi, si ritrova per una serie di eventi (che ovviamente dovrete scoprire da soli) a lavorare nella famosa pasticceria, per prepararsi a partecipare al prestigioso concorso "Una stella per Natale", concorso che vede sfidarsi tutti i migliori pasticceri del mondo in una sfida all'ultimo dolce!
Andrea, dopo un'intensa ma breve storia d'amore con Elena (3 giorni, per l'esattezza) la lascia per un'attrice francese, la sua donna dei sogni, aimè conoscendola a parte la bellezza esteriore è una tipa un po' particolare, forse più bella da vedere che da frequentare.

Come vi avevo accennato poco fa non è facile dare una trama al libro, cioè c'è un evento che accomuna tutti i personaggi che è l'evento "Una stella per Natale" ma tutto quello che accade attorno è altrettanto spiritoso, bello ed interessante, quindi per non farvi una testa tanta con le descrizioni di tutti gli altri personaggi vi dirò solamente che sono uno più geniale dell'altro e le situazioni che si vengono a creare sono comiche ed esilaranti (Vedi il concorso da shampista della fidanzata di Tinco, e i commenti del ragazzo a riguardo, ho riso come una scema) per la seconda volta la Bertola non mi ha delusa, e questo secondo romanzo mi è anche piaciuto più del primo!

Pensavo proprio oggi mentre guardavo una puntata di Masterchef, (si sono praticamente drogata, pure di quello con i bambini che cucinano meglio di me) Joe Bastianich (che io amo per i suoi "stroppiumi" e perché siamo sinceri...è un figo!) ha chiesto ai bimbetti di montare la panna a neve ferma, e mi è venuto subito un sorrisetto di chi la sa lunga a pensare al libro e ad Elena, maestra nel montare la panna in questo modo!

Adoro la capacità della Bertola di caratterizzare ed umanizzare i suoi personaggi, in ciascuno di loro c'è qualcosa che identifica la persona qualunque, quindi leggendo potrete non solo riconoscere una parte di voi stessi, ma anche, il vostro vicino di casa, la vostra migliore amica, il fruttivendolo, insomma, tantissime persone che vi circondano e che conoscete benissimo!

Libro consigliatissimo, gli do 4 stelle Michelin, se siete golosssi e amanti dei pacciughi dolci, potrete crogiolarvi tra croccanti di mandorla, dolci di pere, cioccolata, scatole di cioccolata con dentro cioccolata alla cioccolata...insomma quelle cose belle che tirano su cuore ed anima!

Alla prossima recensione!

 Titolo: A neve ferma
Autore: Stefania Bertola 
Editore: Tea 
Formato: Tascabile
Prezzo: 8,60€
ISBN: 9788850216000