lunedì 16 febbraio 2015

A neve ferma - Stefania Bertola

Ciao a tutti!
Rieccomi dopo un mese di assenza!
E' veramente un dispiacere avere così tante cose da dirvi, così tanti libri di cui parlarvi e non riuscire a ritagliarmi del tempo per farlo, lavoro, impegni casalinghi, cani, io che sto bene un giorno si e uno no et voilà, un mese è passato e io non o scritto neanche una recensione!
Fortunatamente riesco a leggere prima di crollare addormentata come una bimba dopo 8 ore di scuola elementare!
Non ricordo se vi avevo detto che sotto natale avevo approfittato di molti sconti per comprare parecchi libri a 2€ ciascuno...su 7 non se n'è salvato 1 aimè!
Ma procediamo con calma e torniamo in grande stile, con un libro che invece mi è piaciuto moltissimo!

Come in tutti i romanzi della Bertola, ci troviamo a Torino e a
far da sfondo alle nostre vicende c'è la pasticceria Delacroix, una pasticceria di lusso, madre di dolci famosi in tutto il mondo.
Vi anticipo che per me non è mai semplice riassumere o dare una trama ai libri di questa autrice, molto semplicemente perché ci sono molti personaggi, tutti ben intrecciati, ma con storie e "trame" diverse, in un libro ci sono 10 racconti e temo mi perderei un po' nel tentativo di dare capo e coda a tutti, per cui procederò così, presentandovi qualche personaggio e raccomandandovi già adesso di leggerlo per avere una visione d'insieme!

Elena è un'aiutante pasticcera, una ragazza semplice, sognatrice che aimè ha appena perso l'amore della sua vita, Andrea Delacroix, rampollo d'oro della "dinastia" Delacroix.
Bianca, personaggio che mi ricorda un po' Caterina di "Biscotti e Sospetti", lavora come cameriera ai tavoli, è una tipetta bizzarra con un susseguirsi di passioni dalla breve durata, non sa bene cosa fare nella vita, e nell'attesa prova di tutto.
Camelia è una ragazzina con la testa decisamente sulle nuvole, all'inizio vi darà sui nervi, alla fine...non lo so dipende da voi! Si innamora perdutamente ogni 3/4 pagine, con una convinzione e un concitamento da far saltare i nervi, si ritrova per una serie di eventi (che ovviamente dovrete scoprire da soli) a lavorare nella famosa pasticceria, per prepararsi a partecipare al prestigioso concorso "Una stella per Natale", concorso che vede sfidarsi tutti i migliori pasticceri del mondo in una sfida all'ultimo dolce!
Andrea, dopo un'intensa ma breve storia d'amore con Elena (3 giorni, per l'esattezza) la lascia per un'attrice francese, la sua donna dei sogni, aimè conoscendola a parte la bellezza esteriore è una tipa un po' particolare, forse più bella da vedere che da frequentare.

Come vi avevo accennato poco fa non è facile dare una trama al libro, cioè c'è un evento che accomuna tutti i personaggi che è l'evento "Una stella per Natale" ma tutto quello che accade attorno è altrettanto spiritoso, bello ed interessante, quindi per non farvi una testa tanta con le descrizioni di tutti gli altri personaggi vi dirò solamente che sono uno più geniale dell'altro e le situazioni che si vengono a creare sono comiche ed esilaranti (Vedi il concorso da shampista della fidanzata di Tinco, e i commenti del ragazzo a riguardo, ho riso come una scema) per la seconda volta la Bertola non mi ha delusa, e questo secondo romanzo mi è anche piaciuto più del primo!

Pensavo proprio oggi mentre guardavo una puntata di Masterchef, (si sono praticamente drogata, pure di quello con i bambini che cucinano meglio di me) Joe Bastianich (che io amo per i suoi "stroppiumi" e perché siamo sinceri...è un figo!) ha chiesto ai bimbetti di montare la panna a neve ferma, e mi è venuto subito un sorrisetto di chi la sa lunga a pensare al libro e ad Elena, maestra nel montare la panna in questo modo!

Adoro la capacità della Bertola di caratterizzare ed umanizzare i suoi personaggi, in ciascuno di loro c'è qualcosa che identifica la persona qualunque, quindi leggendo potrete non solo riconoscere una parte di voi stessi, ma anche, il vostro vicino di casa, la vostra migliore amica, il fruttivendolo, insomma, tantissime persone che vi circondano e che conoscete benissimo!

Libro consigliatissimo, gli do 4 stelle Michelin, se siete golosssi e amanti dei pacciughi dolci, potrete crogiolarvi tra croccanti di mandorla, dolci di pere, cioccolata, scatole di cioccolata con dentro cioccolata alla cioccolata...insomma quelle cose belle che tirano su cuore ed anima!

Alla prossima recensione!

 Titolo: A neve ferma
Autore: Stefania Bertola 
Editore: Tea 
Formato: Tascabile
Prezzo: 8,60€
ISBN: 9788850216000

4 commenti:

  1. Questo libro mi sembra carino dalla tua descrizione,mi ha dato un ottimo consiglio per un regalo a una mia carissima amica....

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io proprio questo natale ho regalato "Biscotti e sospetti" l'altro della Bertola :)
      Per le amiche amanti dei libri "rosa" la Bertola è sempre una garanzia, spiritosa, fresca e divertentissima :)

      Elimina
  2. Ciao! ^^
    Della Bertola, ho letto "Romanzo rosa". In una parola: esilarante! Una presa in giro finissima e spettacolare del romanzo rosa. Ridevo come una scema a leggendolo xD
    Ne recupererò sicuramente altri!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si lei scrive proprio in modo esilarante, di questo mi ha fatto morire dal ridere il concorso per la migliore shampista di Torino ahahha un'idea geniale "ma perché devo venire a guardarti! Devi solo fare uno shampooo!" ahaha

      Elimina